Condividi

Come scegliere le crocchette per gatti

 
Di Giovanni Rizzo. 16 marzo 2018
Come scegliere le crocchette per gatti

Vedi schede di Gatti

I gatti sono animali domestici amati da tantissime persone non solo per le loro qualità e caratteristiche, ma anche perché non hanno bisogno di troppe attenzioni come per esempio un cane, che deve uscire ed essere portato a spasso almeno due volte al giorno.

Ciò non significa, però, che un gatto non debba ricevere le migliori cure da parte nostra, anzi. Per essere sempre sano e felice dovrai prestare attenzione a diversi aspetti come arricchimento dello spazio in cui vive, passare tempo con lui coccolandolo e giocando oppure assicurarti che il cibo che gli dai sia di alta qualità. In questo articolo di AnimalPedia ci concentreremo proprio su quest'ultimo aspetto dandoti alcuni consigli utili su come scegliere le crocchette per gatti. Ricorda che se hai dubbi in merito, il veterinario di fiducia sarà l'unica figura che potrà aiutarti.

Potrebbe interessarti anche: Crocchette o cibo casalingo per il cane?

Cosa deve mangiare un gatto?

Quando ci si trova a scegliere le crocchette per gatti, la prima cosa a cui bisogna pensare è come mangerebbe il felino se fosse libero in natura. I gatti, a differenza dei cani, sono rigorosamente carnivori per cui hanno bisogno di proteine e amminoacidi naturali presenti nella carne animale. In particolar modo, un amminoacido di cui il gatto non può fare assolutamente a meno per crescere sano e forte e mantenersi tale, è la taurina. Per approfondire l'argomento, ti invitiamo a consultare il seguente articolo: Alimenti ricchi di taurina per gatti.

La quantità di cibo e di sostanze nutritive di cui ha bisogno il gatto, invece, dipende da diversi fattori quali età, razza o condizioni di salute particolari dell'animale. Infatti, un gattino di meno di 3 anni avrà determinate esigenze, diverse da quelle di uno di 7, per esempio. Se scegli di fargli seguire un'alimentazione a base di cibo industriale (crocchette o cibo umido), al supermercato o nei negozi per animali troverai diverse opzioni divise in base all'età del micio.

L'ideale, in realtà, sarebbe abituare il gatto e alternare crocchette e cibo umido, anche se di solito i gatti tendono a preferire la seconda opzione. I gatti possono seguire anche una dieta a base di ricette casalinghe stilata con l'aiuto del veterinario (come per esempio la BARF), ma è sbagliato, invece, dargli gli avanzi di cibo preparati per gli esseri umani. Di sicuro il gatto li accetterebbe volentieri, ma ciò non significa che siano adatti a lui perché potrebbero contenere alimenti vietati ai felini, come cipolla o aglio.

Di seguito ti spieghiamo come scegliere il cibo per gatti migliore prestando attenzione agli ingredienti contenuti nei cibi industriali per i mici.

Come scegliere le crocchette per gatti - Cosa deve mangiare un gatto?

Il miglior cibo per gatti: leggere l'etichetta!

Per poter scegliere le crocchette per il gatto è fondamentale leggere attentamente la composizione del prodotto. In particolar modo dovrai prestare particolarmente attenzione ai seguenti punti.

  • La carne e il pesce devono essere l'ingrediente principale del cibo per gatti. L'ideale è che contenga carne disidratata o essiccata (metodo di disidratazione) come ingrediente principale, oppure carne fresca. È molto importante che sulla confezione ci sia scritto il tipo di carne contenuta, perché il semplice "origine animale" non è sufficiente.

  • La percentuale di farine o cereali con i quali è elaborato il cibo deve essere più bassa possibile. Un'alta percentuale è sinonimo di cibo per gatti di scarsa qualità.
  • Anche la quantità di grassi e la provenienza devono essere specificati.
  • È opportuno evitare alcuni conservanti come BHA, BHT e l'etossichina: possono essere cancerogeni per il gatto.

Sono tutti questi fattori a determinare se un cibo per gatti è di qualità o meno. Tuttavia ti consigliamo di non dargli solo crocchette, ma di alternarle al cibo umido: dargli sempre e solo cibo secco, infatti, può farlo disidratare o causare problemi renali. I gatti, allo stato brado, assumono il 70% dell'acqua di cui hanno bisogno attraverso il cibo.

Ricorda di lasciargli sempre a disposizione una ciotola con acqua fresca e pulita in modo che possa bere quando ne ha bisogno. Il cibo umido è più goloso per il micio ed è anche più grasso, per cui non è consigliato per i gatti che sono in sovrappeso o che hanno qualche problema alimentare.

Inoltre, ricorda che i gatti sterilizzati hanno bisogno di un apporto di grasso di gran lunga inferiore rispetto al normale perché tendono a fare meno attività fisica e a soffrire di sovrappeso e obesità. Per questo motivo sarebbe meglio optare per un tipo di cibo light, sempre dopo aver consultato il veterinario.

Come scegliere le crocchette per gatti - Il miglior cibo per gatti: leggere l'etichetta!

Se desideri leggere altri articoli simili a Come scegliere le crocchette per gatti, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Scrivi un commento su Come scegliere le crocchette per gatti

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come scegliere le crocchette per gatti
1 di 3
Come scegliere le crocchette per gatti

Torna su