Condividi

Come sverminare un gatto

 
Di Giorgio Gattoni. 3 maggio 2019
Come sverminare un gatto

Vedi schede di Gatti

In questo articolo di AnimalPedia parleremo dei diversi metodi antiparassitari che possiamo trovare sul mercato per il nostro gatto, sia per uso esterno che per parassiti interni. Anche se il nostro gatto vive in casa e non ha accesso all'esterno, i parassiti possono essere portati da altri animali oppure possiamo essere noi stessi a trasmetterglieli. Per questo come tutori del nostro gatto dobbiamo conoscere i diversi metodi per sverminare il gatto, il loro uso e la frequenza d'impiego.

A seconda delle condizioni di salute e dell'età dell'animale, il veterinario ci darà un calendario da seguire per sveminare il nostro gatto e liberarlo dai parassiti. Continuate a leggere per sapere come sverminare il vostro gatto.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare a parlare a un pappagallo

Sverminazione gatto: tipi di parassiti

Prima di spiegare come sverminare un gatto dovremo considerare che i parassiti si dividono in due macro-categorie: i parassiti esterni, come pulci, zecche, zanzare e pidocchi e quelli interni tra cui principalmente i vermi intestinali, anche se altri tipi di vermi possono comparire nei polmoni e nel cuore.

Sul mercato si trovano diversi tipi di prodotti per sverminare il gatto, che vanno dalle pastiglie, ai collari alle pipette. Nei seguenti paragrafi spiegheremo i pro e contro di ciascuno dei differenti metodi di assunzione.

C'è da aggiungere che i parassiti oltre a rappresentare un disagio di per sé all'organismo del gatto, possono anche essere il mezzo di trasmissione di altri parassiti come la tenia o anche di malattie come l'emobartonellosi, patologia con una fase acuta caratterizzata da una grave anemia che può anche portare alla morte dell'animale.

Come sverminare un gatto - Sverminazione gatto: tipi di parassiti

Quando sverminare un gatto per la prima volta

Non appena un gatto arriva a casa, la prima cosa da fare è recarsi dal veterinario, perché solo un professionista può dirci il miglior modo per sverminare il gatto a seconda della situazione. In ogni caso la prima sverminazione dovrà essere sia interna che esterna.

Verso le due o tre settimane di vita, a seconda del prodotto, al gattino può già essere somministrata la sverminazione interna. Ciò significa che anche se adottiamo un gattino appena nato, lo dovremo ugualmente sottoporre a sverminazione. Di fatto spesso i parassiti nei gatti possono generare problemi come diarrea e anemia. Per i cuccioli si utilizza di solito una terapia di alcuni giorni con una pasta o uno sciroppo per sverminare internamente, ed uno spray per sverminare all'esterno.

Di seguito analizzeremo i principali prodotti antiparassitari che dovremo utilizzare solo su prescrizione veterinaria.

Come sverminare un gatto - Quando sverminare un gatto per la prima volta

Pipette per gatti

La pipetta è il prodotto antiparassitario più conosciuto ed utilizzato. Consiste in una specie di tubetto di plastica che contiene al suo interno il liquido antiparassitario. Imparare a sverminare il gatto con la pipetta è molto semplice, visto che bisogna solo rompere la parte superiore e versare il liquido sulla testa del gatto, in un punto che non riesce a raggiungere con le zampe. e separando bene il pelo in modo che il liquido entri bene a contatto con la pelle.

Ecco i vantaggi e svantaggi di questo metodo:

  • Pro della pipetta per gatti: è di facile utilizzo e conservazione e non da problemi alla maggior parte dei gatti. Le pipette sono efficaci con pulci e zecche, ma ce ne sono anche che sono appositamente per parassiti interni, facilitando una sverminazione completa. Basta una applicazione ogni 4-6 settimane per avere un effetto preventivo che elimina possibili pulci e zecche che possono mordere il gatto. I parassiti cominciano a morire tra le 24 e le 48 ore dopo l'uso. Ci sono pipette che sono attive anche contro le uova che lasciano le pulci, impedendo che si schiudano e riducendo la loro presenza nell'ambiente. Si possono utilizzare a partire dai due mesi di età.
  • Contro delle pipette: alcuni gatti possono infastidirsi per la manipolazione o per l'odore che il liquido esala. Non si possono bagnare nei 2-3 giorni che precedono e seguono l'applicazione per avere un risultato ottimale in tutto il corpo.

Come si vede i vantaggi superano gli svantaggi per cui la pipetta è un prodotto parassitario molto utilizzato grazie alla sua efficacia e alla facilità d'impiego. Per comprare la pipetta per sverminare il gatto potremo rivolgerci a negozi online o a negozi fisici specializzati in prodotti per animali.

Pastiglie per sverminare il gatto

Un altro metodo per sverminare il gatto sono le pastiglie o compresse. Normalmente usate per sverminazione interna, si possono impiegare anche come antipulci ad effetto rapido, nei casi in cui ci troviamo di fronte ad una infestazione grave. Agiscono in poche ore, ma va detto che di solito non hanno effetto preventivo. Sono efficaci una volta che l'infestazione è avvenuta, interna o esterna che sia, ma non sono in grado di evitare la comparsa di parassiti. In ogni caso la loro assunzione regolare controlla la presenza di parassiti nell'ambiente, diminuendo la possibilità di contagio. In sintesi, ecco i pro e contro:

  • Pro: le pastiglie per i vermi interni si assumono ogni 3-4 mesi e combattono un ampio spettro di parassiti. Possono utilizzarsi in gatti con più di 6 settimane.
  • Contro: non è facile far inghiottire le pastiglie ad un gatto. Se il vostro è di quelli che rifiutano questo tipo di prodotto, dovrete cercare di nascondere la compressa nel cibo.
Come sverminare un gatto - Pastiglie per sverminare il gatto

Spray per sverminare il gatto

Gli antiparassitari si possono trovare anche in formato spray, sopratutto quelli che combattono le pulci e le zecche. Si utilizzando spruzzando il prodotto sul corpo del gatto fino a bagnarlo completamente. Il gatto va manipolato con i guanti, in una stanza ventilata ed assicurandoci di versare il prodotto su tutto il corpo del gatto. Lo spray da una protezione per circa un mese. Se volete utilizzare lo spray eccovi i pro ed i contro di questo metodo:

  • Pro: il suo effetto dura circa un mese e si può utilizzare a partire dalle 8 settimane di vita.
  • Contro: l'applicazione del prodotto risulta un po' scomoda e complicata ed i gatti si spaventano per il rumore dello spray.

Esistono anche altri liquidi con effetto antiparassitario, gli shampoo ad esempio, che si possono utilizzare in maniera occasionale, visto che molti gatti rifiutano il bagno e l'asciugatura posteriore. Uccidono le pulci che si trovano sull'animale.

Collari per sverminare il gatto

Infine, come ultima opzione per sverminare i nostro gatto, possiamo utilizzare anche il collare. Il suo utilizzo è semplice, visto che si tratterà solo di infilarglielo al collo. Questi sono i pro e i contro:

  • Pro: facile e rapido da usare, offrono una protezione efficace per 4-8 mesi, a seconda della marca.
  • Contro: i collari possono sganciarsi, sopratutto se il gatto sta all'aperto. Se scegliamo questo metodo è bene scegliere collari con sistema anti-soffocamento. Altro inconveniente è che alcuni gatti non accettano di portare niente legato al collo. Il collare non può essere utilizzato prima delle 10 settimane.

Sverminazione gatto: effetti collaterali

Ora che sappiamo come sverminare il gatto, bisogna sottolineare che qualsiasi prodotto dovrà esserci prescritto dal veterinario, visto che le dosi ed il sistema d'impiego devono essere seguite scrupolosamente. In caso contrario potremmo ottenere effetti indesiderati o addirittura provocare al gatto una intossicazione. Dobbiamo essere molto attenti soprattutto con le pipette ed assicurarci che siano il tipo apposito per gatti. I sintomi di intossicazione sono i seguenti:

  • Iperventilazione
  • Mancanza di coordinazione
  • Tremori
  • Vomito
  • Diarrea
  • Problemi respiratori

Se notiamo qualcuno di questi sintomi è necessario recarsi d'urgenza da un veterinario.

Infine, ovviamente se il collare produce qualche effetto indesiderato dovremo toglierlo. Le pastiglie contro le pulci possono provocare episodi di iperattività che passano da soli. Viceversa le compresse per i parassiti interni sono piuttosto sicure e senza effetti secondari.

Come sverminare un gatto - Sverminazione gatto: effetti collaterali

Sverminazione gatto: efficacia

Dopo aver elencato i vari prodotti antiparassitari, la forma di somministrazione e la frequenza dell'uso, oltre ai vari effetti collaterali, dovremo scegliere il prodotto più adatto al nostro gatto, sempre sotto consiglio veterinario. Ad esempio possiamo decidere di utilizzare un prodotto in base al tempo che necessita per essere efficace, sopratutto se l'animale sta già soffrendo una infestazione di parassiti. In questi casi sarà necessario un prodotto che agisce rapido:

  • La pipetta è attiva dopo 24-48 ore e il suo spettro d'azione dura 4-6 settimane
  • Il collare diventa efficace più o meno nello stesso tempo, 1-2 giorni e dura per circa 4-8 mesi
  • Lo spray elimina i parassiti che sono sul corpo del gatto all'istante e la sua protezione dura un mese circa
  • Le pastiglie antipulci sono attive dalle 4 alle 24 ore dal loro ingerimento.
  • Le compresse contro parassiti interni diventano attive appena giungono al sistema digerente.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sverminare un gatto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Antiparassitari.

Bibliografia
  • Ziegler, J. (2017). El libro negro de los veterinarios. Barcelona: Macro.
  • La importancia de la desparasitación de perros y gatos. 26/03/2019, de Clínica Veterinaria Anibal. Disponible en: http://www.clinicaveterinariaanibal.com/pdf/desparasitacion.pdf

Scrivi un commento su Come sverminare un gatto

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come sverminare un gatto
1 di 5
Come sverminare un gatto

Torna su