Condividi

Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane

 
Di Giorgio Gattoni. 24 febbraio 2020
Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane

Vedi schede di Cani

Rimedi naturali come la camomilla, la calendola o il finocchio sono davvero efficaci quando si tratta di congiuntivite canina, sempre che vengano usati correttamente. Ovviamente, appena notiamo sintomi della congiuntivite dovremo rivolgerci al nostro veterinario, poiché alcune cause che provocano la congiuntivite sono dovute a patologie gravi. Una volta realizzata la diagnosi e fissato il trattamento da seguire, possiamo utilizzare anche rimedi naturali per velocizzare il processo di guarigione. Se non avete la possibilità di recarvi da un veterinario subito, i consigli fai da te che daremo in questo articolo possono essere seguiti come una specie di rimedio di primo soccorso, che aiuterà il cane, ma che non sostituirà la terapia farmacologica.

Potrebbe interessarti anche: Cane stitico: 5 rimedi naturali efficaci

Congiuntivite nel cane: Sintomi e cause

Prima di parlare dell'efficacia di trattamenti naturali contro la congiuntivite dovremo ovviamente esser certi che il cane soffra di questa malattia. I sintomi della congiuntivite nei cani sono i seguenti:

  • Lacrimazione
  • Difficoltà nell'aprire gli occhi
  • Secrezioni oculari
  • Arrossamento
  • Fastidio nello stare alla luce
  • Grattarsi o sfregarsi gli occhi

La causa della congiuntivite è l'infiammazione della membrana - mucosa che si trova sotto le palpebre e che si estende fino alla zona esterna del bulbo oculare. Questa infiammazione può essere scatenata da vari fattori, per la congiuntivite può essere un disturbo a se stante oppure far parte della sintomatologia di qualche malattia più seria. Di fatto la congiuntivite si può sviluppare a causa di un corpo estraneo nell'occhio, di un trauma, di una reazione allergica, a causa della secchezza oculare, per un'infezione oppure ancora per una malformazione di alcune delle parti che compongono l'occhio. In questi casi avremo di fronte un problema di congiuntivite fine a se stesso.

Quando invece i motivi che la scatenano sono altri, ci possiamo trovare di fronte ad una congiuntivite virale, batterica o da funghi, ed in generale l'animale colpito presenta altri sintomi che evidenziano la causa latente. Per cui è possibile che il cane mostri congiuntivite come conseguenza del cimurro, di difese immunitarie indebolite, per via di batteri, a causa di epatite, oppure per un raffreddore o un'altra patologia respiratoria.

Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane - Congiuntivite nel cane: Sintomi e cause

Come curare la congiuntivite del cane

Chiarito che le cause che scatenano la congiuntivite nel cane possono essere frutto di patologie anche gravi, rivolgersi al proprio veterinario è fondamentale. Se il nostro veterinario è anche oftalmologo, ancora meglio, potrà facilmente capire la causa del problema. Una volta in clinica lo specialista potrà analizzare l'occhio del cane e capire di che tipo di congiuntivite si tratta e se è invece il sintomo di un'altra malattia che verrà trattata con i farmaci appositi. Nel caso fosse il prodotto di una patologia grave dovremo combattere l'infiammazione oculare a seconda che sia virale o batterica. Di solito si impiegano colliri antibiotici o antiinfiammatori.

Se la congiuntivite è allergica si utilizzerà un collirio antiallergico. Se invece si tratta di un corpo estraneo o di un trauma che scatenano l'infiammazione si raccomanda l'impiego di siero fisiologico per pulire la parte e di un collirio o gocce per la congiuntivite del cane con componente antiinfiammatoria. Se l'occhio presenta qualche ferita sarà necessario curarla seguendo le indicazioni di uno specialista. Come complemento al trattamento veterinario vedremo qualche rimedio naturale fai da te qui di seguito.

Soluzione fisiologica

Anche se è vero che il siero fisiologico non è un rimedio naturale, ma è la prima misura che il veterinario ci dirà di adottare. Si tratta di un prodotto sicuro per disinfettare la zona oculare del cane quando soffre di un problema come le cispe secche degli occhi, prodotte dalla congiuntivite, che li chiudono. Possiamo trovarlo in qualsiasi farmacia e applicarlo varie volte al giorno. Per pulire bene l'occhio basterà prendere una garza sterile e passarla delicatamente sulla parte, massaggiando con estrema cautela. Se il cane presenta la congiuntivite in entrambi gli occhi dovremo utilizzare una garza diversa per ciascun occhio, per evitare di passare l'infiammazione da uno all'altro.

Curare la congiuntivite nel cane con: la camomilla

Uno dei rimedi naturali più popolari per curare la congiuntivite nei cani è la camomilla. Questa pianta medicinale possiede potenti proprietà antinfiammatorie, antisettiche e calmanti, oltre ad avere la capacità di ripristinare la pressione oculare. Per questo è un trattamento fai da te molto raccomandato dagli specialisti. Va applicata con attenzione e correttamente, perché un uso inadeguato può complicare lo stato dell'occhio colpito anziché guarirlo.

Procedere in questo modo: preparare una camomilla, colarla e lasciarla intiepidire. Inumidire una garza sterile con il liquido e pulire l'occhio arrossato. È importante evitare che la preparazione fermenti, se succede si trasformerà in un allevamento di batteri poco consigliato per l'occhio malato.

Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane - Curare la congiuntivite nel cane con: la camomilla

Curare la congiuntivite nel cane con: il timo

Il timo è una delle piante medicinali più usate per i problemi di tipo oculare. Le sue proprietà antinfiammatorie e disinfettanti lo rendono un eccellente rimedio per trattare la congiuntivite canina che sia di origine allergica o infettiva. Per giovarsi di questo trattamento dovrete innanzitutto preparare una tisana al timo, toglierne i resti e lasciarla intiepidire. Allo stesso modo della infusione di camomilla, si sconsiglia di lasciala fermentare, per evitare la proliferazione di batteri. Una volta che il liquido è freddo, applicarlo ad una garza sterile e massaggiare delicatamente la parte.

Curare la congiuntivite nel cane con: la calendola

Grazie alle proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, calmanti, antisettiche e cicatrizzanti la calendola è una pianta medicinale formidabile per trattare i problemi oculari ed in particolare la congiuntivite canina. È utile sia nei casi in cui la congiuntivite è provocata dalla secchezza oculare, sia in quelli di congiuntivite batterica, corpi estranei o traumi. Inoltre, essendo un cicatrizzante, la calendola aiuterà a sanare anche piccole ferite o piaghe che si accompagnino all'infiammazione. Uno dei migliori rimedi naturali per le ferite nel cane.

Come per le piante medicinali precedenti, prendete la calendola e preparate una tisana. Colatela e lasciatela freddare. Applicate il liquido a una garza sterile e massaggiate la parte. Se entrambi gli occhi sono colpiti usate due garze separate.

Curare la congiuntivite nel cane con: l'origano

L'origano è una pianta con spiccate proprietà antibatteriche e antifungine, per cui è un trattamento naturale per la congiuntivite batterica, allergica e provocata dai funghi. Inoltre permette di ridurre l'infiammazione e l'irritazione provocata dalla congiuntivite da corpo estraneo.

Come sempre preparare l'infuso, colarlo, freddarlo e applicarlo su garza sterile. Massaggiare delicatamente la parte colpita.

Curare la congiuntivite nel cane con il finocchio

Il finocchio è uno dei rimedi naturali più potenti da combinare con le terapie classiche per problemi oculari. Questo grazie alle proprietà antinfiammatorie ed antibatteriche che il finocchio possiede naturalmente. Non solo combatte l'infiammazione ma anche l'arrossamento.

Preparate un infuso con un cucchiaio di semi di finocchio, colatela e lasciatela freddare. Poi imbevete una garza di tessuto pulita e applicatela sull'occhio del cane.

Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane - Curare la congiuntivite nel cane con il finocchio

Impacchi freddi e tiepidi per la congiuntivite nel cane

La combinazione di impacchi freddi e caldi è utile sia per combattere l'irritazione sia per l'infiammazione e l'arrossamento provocato dalla congiuntivite. Per questo il trattamento fai da te che si può applicare in questi casi e alternare compresse calde e fredde. Lasciate agire l'impacco per circa 5 minuti sull'occhio colpito. Come detto in precedenza, è bene utilizzare compresse distinte se entrambi gli occhi sono colpiti da congiuntivite.

Come detto i rimedi naturali qui proposti non SOSTITUISCONO in nessun caso la terapia veterinaria e quindi sono un solo un utile complemento per la guarigione. Ricordate inoltre che le tisane e gli impacchi preparati in casa con erbe sono utili se usati entro 12 ore dalla loro preparazione.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Rimedi casalinghi.

Bibliografia
  • Atlas de oftalmología clínica del perro y del gato. Editorial Servet. Zaragoza.

Scrivi un commento su Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane
1 di 4
Rimedi naturali per la congiuntivite nel cane

Torna su